Pagamenti e rateizzazioni

L’ufficio Pagamenti e rateizzazioni di ASM Vendita e Servizi può assistervi in ogni esigenza per gestire al meglio tutte le necessità amministrative delle vostre bollette. Se avete bisogno di richiedere una rateizzazione o un rimborso, di seguito rispondiamo alle principali domande per seguire le procedure in maniera ottimale e in tempi brevi.

Quali sono le condizioni della normativa per richiedere una rateizzazione senza interessi?

La rateizzazione della bolletta gas o energia elettrica è possibile, senza il pagamento di interessi, a patto che sia rispetta una delle seguenti condizioni:

  • l’importo totale da rateizzare è superiore a € 50,00;
  • il conguaglio deve comprendere più mensilità;
  • il distributore locale non ha provveduto alla lettura del contatore;
  • il contatore certificato non funzione correttamente;
  • la periodicità della fatturazione non è stata rispettata.

Quando può essere richiesto un piano di rateizzazione (o piano rate)?

  • devono essere già scadute più di 2 bollette;
  • non deve essere già in corso un altro piano di rateizzazione non ancora portato a termine.

Come di richiede un piano di rateizzazione?

È sempre possibile contattare l’ufficio Pagamenti e rateizzazioni al numero di telefono 0383 194 01 23, attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 18.00.

Come richiedere una liquidazione del credito?

  • nel caso di domiciliazione bancaria attiva, l’importo dovuto come liquidazione del credito sarà accreditato automaticamente sul c/c di riferimento;
  • nel caso di pagamento mediante bollettino PagoPa, quando tutte le fatture precedenti sono regolarmente saldate è possibile richiedere un bonifico per la liquidazione del credito se è superiore a € 200,00: è sufficiente compilare il modulo disponibile alla pagina o richiedibile agli sportelli;
  • se si utilizza il bollettino PagoPa e sono presenti una o più fatture a debito, per recuperare il credito è possibile disporre un pagamento per differenza (importo dovuto per le fatture ancora da saldare meno l’importo del credito a cui si ha diritto); in questo caso è necessario pagare la differenza mediante bonifico bancario sul c/c con IBAN IT86H0832456400000000612800, indicando come causale “anagrafica n. XXX – Pagamento per differenza” (il numero di anagrafica da inserire è quello presente sulla bolletta come codice cliente).

Per qualsiasi ulteriori necessità è possibile richiedere informazioni telefonando al numero 0383 194 01 23, attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 18.00.

Loading